Katy Perry che parla dell’arrivare sempre in ritardo in palestra è una di noi

"Finisco sempre per dire: 'Sono così in ritardo, peccato posso fare solo poche cose'"

Tenersi in allenamento è un toccasana sia per il fisico che per la mente, ma che fatica alzarsi dal divano!

Se anche tu pensi di mancare un po' di disciplina quando si tratta di fare esercizi, ha qualcosa in comune con Katy Perry. In un'intervista sul WSJ Magazine  la cantante ha raccontato una sua giornata tipo e quando è arrivata alla parte palestra ha spiegato:

"La mia routine di esercizi è arrivare in ritardo, a metà allenamento perché odio allenarmi. Finisco sempre per dire: 'Sono così in ritardo, peccato posso fare solo poche cose'. E il ragazzo che mi fa allenare dice: 'Sì, certo'".

Katy Perry e Orlando Bloom - getty images

La star 37enne in questo momento si sta preparando per la residency a Las Vegas e ha aggiunto che alla palestra preferisce le passeggiate con il fidanzato Orlando Bloom e la figlia Daisy Dove (che ha un anno e tre mesi): "Per la grande residency di fine anno a Las Vegas, vado in palestra dalle 3 alle 5 volte a settimana, si tratta di fare pesi per guadagnare forza. Ma ci piace fare passeggiate. Orlando ha uno di quegli zaini dove possiamo mettere Daisy e lei lo adora". 

Katy Perry ha anche rivelato come inizia le sue giornate: "La prima cosa che faccio è un piccolo rituale verbale, lo faccio ogni mattina. Dico a me stessa ad alta voce: 'Grazie Dio per oggi, sono grata per ogni giorno'".

"Poi cerco di iniziare la giornata con mia figlia, giocando con lei, leggendo qualche libro. Mi sveglio di solito tra le 7 e le 8. Ma a volte mi piace dormire di più e papà [Orlando Bloom] la tiene fino alle 9, cosa che è super. Ma facciamo sempre colazione insieme ascoltando 'Lovely Day' di Bill Withers". 

Katy Perry consiglia e tu puoi ascoltarla subito: ecco la canzone che ha citato!

ph: getty images