Dantedì: la giornata dedicata al Sommo Poeta, per restare uniti leggendo Dante

Oggi riscopri il capolavoro che è la Divina Commedia

#AloneTogether: oggi 25 marzo è Dantedì, la prima edizione delle celebrazioni dedicate al Sommo Poeta, un giorno in cui ricordare tutti insieme il padre della lingua italiana per sentirci più vicini anche se ognuno nelle proprie case.

È stato scelto il 25 marzo perché secondo gli studiosi fu in quella data che partì il viaggio ultraterreno della Divina Commedia. Il suo capolavoro, che venne pubblicato nel 1321, è considerato la più grande opera scritta in lingua italiana e in generale una delle più grandi opere letterarie di sempre.

Leggere Dante Alighieri oggi significa essere più uniti grazie a questo simbolo della cultura italiana: "Dante è la lingua italiana, è l'idea stessa di Italia. Ed è proprio in questo momento che è ancor più importante ricordarlo" ha detto il ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini.

L'appuntamento principale è alle ore 12:00, orario in cui siamo tutti invitati a ricordare Dante con i suoi versi senza tempo.

Ma le celebrazioni continuano per tutto il giorno: se stai facendo didattica a distanza, i tuoi professori avranno probabilmente pensato per oggi una lezione tutta dedicata a Dante.

Sono tante le iniziative che trovi sul web: musei parchi archeologici, biblioteche, archivi e luoghi della cultura, insieme al Mibact e al Miur, raccontano Dante sui loro account social condividendo immagini, video, opere d'arte, rare edizioni della Divina commedia.

Condividi anche tu quello che stai facendo oggi per celebrare il primo Dantedì: ricorda di aggiungere gli hashtag ufficiali #Dantedì e #IoleggoDante.

ph: adobe stock