Donano il montepremi del Fantacalcio al personale sanitario: il bel gesto dei ragazzi di Canistro

I soldi raccolti vanno alla Croce Verde e al Reparto di Terapia Intensiva di Avezzano

È un periodo difficile questo in cui l'Italia, e il resto del mondo, sta affrontando l'emergenza coronavirus e sono i momenti di generosità, empatia e gentilezza quelli che ci fanno sentire meno ansiosi e più ottimisti.

Come questo che ti stiamo per raccontare, che vede protagonista il gruppo Fantacalcio di Canistro in provincia dell'Aquila.

I ragazzi hanno deciso di devolvere parte del montepremi del torneo alla Croce Verde. Un piccolo gesto ma dal grande significato: 720 euro consegnati al personale sanitario e ai volontari, in particolare quelli della Croce Verde di Civitella Roveto, i primi a rispondere fisicamente alle emergenze che arrivano da Canistro - piccolissimo paesino abruzzese - perché si trovano nel comune più vicino.

I ragazzi vogliono donare l'altra parte del montepremi al Reparto di Terapia Intensiva dell'ospedale di Avezzano: "Questa emergenza ha bisogno di una grande risposta solidale. Non possiamo e non dobbiamo tirarci indietro. Tutti dobbiamo fare qualcosa" ha detto Enrico Coco, uno dei ragazzi del Fantacalcio di Canistro, a Infomedianews.

Una bellissima idea solidale! #AndràTuttoBene #AloneTogether #IoRestoACasa

ph: adobe stock