Gigi Hadid donerà i guadagni delle ultime Fashion Week per sostenere la pace

"Vorremmo sfilare 'per' qualcosa"

Gigi Hadid è consapevole che le Fashion Week siano qualcosa di leggero e spensierato che, pur essendo parte del suo lavoro, stride con ciò che sta avvenendo in Ucraina, dove purtroppo centinaia di persone hanno perso la vita nella guerra in corso e dove sono oltre un milione le persone costrette alla fuga.

Per questo la modella ha annunciato che donerà i guadagni delle sfilate a New York, Milano e Parigi per sostenere la pace e portare aiuti a chi sta vivendo in una situazione di conflitto, in particolare appunto in Ucraina ma anche in Palestina, terra di suo padre Mohamed Hadid. 

"Avere un programma prestabilito per il Fashion Month significa che i miei colleghi ed io a volte presentiamo le nuove collezioni durante momenti drammatici e traumatici della storia - ha scritto Gigi Hadid su Instagram - Non abbiamo controllo sulla maggior parte dei nostri orari di lavoro, ma vorremmo sfilare 'per' qualcosa".

"Seguendo le orme della mia amica @micarganaraz, mi impegno a donare i miei guadagni degli show Fall 2022 per aiutare coloro che stanno soffrendo nella guerra in Ucraina, oltre che per continuare a sostenere coloro che stanno vivendo la stessa situazione in Palestina. I nostri occhi e cuori devono essere aperti a tutte le ingiustizie umane".

Gigi Hadid, 26 anni - getty images

Gigi Hadid ha concluso con un messaggio di pace universale: "Che possiamo vederci tutti come fratelli e sorelle, oltre la politica, la razza, la religione. Alla fine, sono le vite innocenti che pagano per la guerra, non i leader". 

Se vuoi donare per l'Ucraina, qui trovi le associazioni che agiscono sul campo nel fornire assistenza e beni di prima necessità.

ph: getty images