Jennifer Lawrence si è sballata sul set di “Don’t Look Up” per interpretare meglio il suo personaggio

"Mi prendevano in giro sul set soltanto perché ero strafatta"

Jennifer Lawrence ha voluto davvero entrare nei panni del personaggio che interpreta in Don't Look Up, la nuova disaster comedy del regista Adam McKay, in uscita a Natale.

L'attrice recita al fianco di Leonardo DiCaprio, i due premi Oscar per la prima volta insieme sul grande schermo interpretano una coppia astronomi che cercano inutilmente di avvertire l'umanità che un meteorite si sta dirigendo verso la Terra per distruggerla.

Kate, il personaggio di JLaw, fuma erba per calmare i suoi nervi, e l'attrice ha ammesso di essersi davvero sballata durante le riprese del film per interpretarla al meglio:

"So cosa stai per dire, e non ero incinta all'epoca", ha raccontato Lawrence, durante un Q&A post-proiezione a Los Angeles giovedì sera, secondo Yahoo.

A settembre, Jennifer ha infatti annunciato che sta aspettando il suo primo figlio con il marito Cooke Maroney.

Adam McKay ha poi spiegato durante il Q&A che JLaw gli ha chiesto di fumare erba prima di girare una scena con Meryl Streep, che interpreta il presidente degli Stati Uniti.

Jen mi ha chiesto: “Daimi lasci improvvisare un po’? Beh, – ho pensato io – in effetti è quello che amo fare con i miei attori! Però, no! Non puoi fumarti una canna!", ha raccontato ridendo. "Poi mi sono girato verso la mia script supervisor perché avevo un’idea. Però Jen non era d’accordo. Così alla fine l’ho lasciata andare verso la sua improvvisazione".

"Volevo farlo perché il mio personaggio si stava sballando nel film", ha aggiunto Jennifer e poi ha ricordato che, durante la lavorazione del film:

"Tutti quanti mi prendevano in giro sul set soltanto perché ero strafatta. Ero un vero bersaglio".

Da grande professionista, la 31enne stava solo mettendo in pratica nel modo più efficace il metodo Stanislavskij. Quella che vedremo sarà certo una performance stupefacente!

ph. getty images